Florovivaismo: si può

  
Per il Florovivaismo italiano, ecco la Guida ai nuovi Codici doganali, introdotti lo scorso luglio e in vigore dal 1° gennaio 2016, nell’ambito del Capitolo 6 “Piante vive e prodotti della floricoltura” della Nomenclatura combinata, che consente di meglio monitorare, anche a livello statistico, i flussi commerciali relativi a queste tipologie di piante. 

Inoltre, per determinati prodotti della floricoltura commercializzati in pezzi (fiori, piante, alberi e arbusti) è stata anche prevista l’unità supplementare “pezzi” anziché tonnellate”, favorendo quindi le aziende nelle valutazioni commerciali e statistiche ai fini della programmazione produttiva.

La decisione, assunta dal Comitato Codice Doganale della Direzione Generale Tassazione e Codici doganali della Commissione europea, riguarda i “ranuncoli”, il “citrus” e le “conifere e sempreverdi”.
Ecco il link dove risulta la pubblicazione della stessa guida sul sito ufficiale del Ministero.
https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9628/NOLINK/-

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *